Română
English
Italiano
Español
Français
Deutsch

Prodotti

Su legno lamellare

Legno lamellare

Il legno lamellare è emerso da comprendere il comportamento della struttura del legno nell'idea di fornire stabilità nel tempo ai prodotti di legno, lo sviluppo di elementi unici di legno, ma anche come tendenza moderna nel miglioramento dell'edificio.

Non ha limiti di applicabilità. Oggi ci incontriamo in legno lamellare nella vita quotidiana ovunque. Mobili, costruzione di automobili, strumenti musicali, materiali da costruzione, strumenti medici, attrezzature sportive, ecc., utilizzano il legno lamellare come materiale senza pari in proprietà, design e qualità.

Che cosa è il legno lamellare?

Legno lamellare

Sappiamo che il legno è una materia organica, naturale, proveniente dalle piante legnose, essendo composto principalmente da cellulosa e lignina. Il legno ha una struttura anatomica specifica per ogni specie di albero, in modo che possano essere riconosciute in funzione delle differenze strutturali. La descrizione scientifica della struttura di legno e il riconoscimento delle specie di alberi fanno parte di anatomia del legno.

Produrre il legno lamellare inizia con il taglio dei tronchi in pezzi di varie dimensioni e spessori, a seconda del tipo di legno lamellare desiderato da ottenere.

Dopo che è stato asciugato e portato ad una umidità relativa del 8-12% contenuto di acqua, nel primo turno segue la finitura delle parti che vanno a formare la struttura di legno lamellare, a guardare di ottenere superfici piane.

Gli elementi così ottenuti si incollano (stratifica) tra di loro, utilizzando vari adesivi speciali per legno, da freddo o caldo con presse speciali e mantenendo in questa posizione per un tempo che varia a seconda del tipo di adesivo, temperatura ambiente e della pressa, essenza, ecc.

Dopo la rimozione dalla pressa, può essere oggetto di adeguamenti delle dimensioni, ottenendo così il prodotto finito in stato di materia prima.

Legno lamellare per infissi e serramenti

Legno lamellare

L'obiettivo della stratificazione è quello di eliminare le tensioni interne nelle fibre del legno, le tensioni che spesso causano cambiamenti nella struttura del legno, con conseguente stravolgimento, flessione, perdita di dimensioni iniziali. Queste usanze ha portato l'idea che il legno "lavora" nel tempo.

Gli elementi in legno lamellare utilizzato per la produzione di serramenti e infissi con vetro isolante, hanno nella loro composizione, di solito, tre strati di legno, spesso incollato con un adesivo a base acqua da normativi D4, resistente all'umidità. Si ritiene che i tre strati, lavorando indipendente, annullano le tensioni interne al legno, garantire la stabilità dei prismi.

Per le finestre in legno lamellare con vetro isolante, le dimensioni finiti sono 68 millimetri di larghezza e 78 millimetri di altezza, e per le porte, 68 mm di larghezza e 110 mm di altezza, che sono gli standard utilizzati dalla maggior parte dei paesi europei.